Archivio per maggio, 2013

IMG00274-20130528-2104

Nel ventre di una Napoli spesso distratta dal bell’apparire, vive da poco un’isola felice per bevitori esigenti. La meravigliosa Piazza dei Martiri ha accolto con gioia l’impresa di Marco e Gianluca Campajola, che con la loro creatura, il P.D.M. 360, hanno deciso di mettersi in gioco per rilanciare la cultura del buon bere a Napoli.

IMG00281-20130528-2229Al bando birre da quattro soldi, via i vini scadenti, qui bere è una cosa seria. I due ragazzi, sotto l’attenta regia dell’abile Gianmarco Antonelli (amico di vecchia data), hanno messo su una carta dei vini di tutto rispetto, in cui figurano le etichette di Hartmann Donà, Dr. Loosen o Bishop’s Leap, per rendere l’esperienza sensoriale molto più che un semplice assaggio di “bianco” o di “rosso”, ed assecondare la folta clientela italiana ed internazionale sempre più curiosa di questo nuovo tempio del gusto.

Di assoluto profilo anche la gamma delle birre, che vede in sé una carrellata di Ipa, Amber, Porter, Stout, e birre speciali, in grado di lasciare l’imbarazzo della scelta ai veri manti della bevanda di malto.

Arte nell’arte dei due fratelli, l’innata nonché perfezionata capacità di costruire cocktails di inarrivabile finezza, in cui la gran parte degli ingredienti è fatta in casa, come lo zucchero marocchino aromatizzato o dei melange si spezie salate e dolci usati per impreziosire aperitivi e drinks in tutti i momenti della giornata. Da segnalare anche la parentesi molecolare, neonato diletto del duo partenopeo.IMG00273-20130528-2027

Ma non basta, poiché un piacere cotanto grande qual è quello del bere, non giunge a compimento senza un valido supporto gastronomico. Ed anche a ciò pensarono Marco e Gianluca. Vere gemme provenienti da ogni angolo d’Italia completano l’offerta gastronomica della loro impresa. Il menu, in costante aggiornamento, spazia dal pesto ai pistacchi di Bronte al Lardo di Colonnata, passando per formaggi ed insaccati toscani. Insomma, nulla qui è lasciato al caso, ed il Pdm 360, pur rivestendo il logico ruolo di luogo di incontro per un’eterogenea clientela, considerata l’invidiabile posizione ombelicale del locale, si erge di tutto diritto a rappresentare un nuovo punto di riferimento nella offerta gastro-chic della città di Napoli.

Annunci